logo-weishaupt logo-vaillant-service logo-viessmann logo-junkers

Le caldaie a gas fanno parte decisamente degli impianti più diffusi per la produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento domestico, grazie alla rete di distribuzione del metano che oggi serve la maggioranza dei centri abitati.
Il grande vantaggio della caldaia a gas è quella di fornire riscaldamento domestico e produzione di acqua calda sanitaria a costi contenuti, con grande affidabilità di funzionamento e comodità, cioè basta premere un bottone per avviare il nostro impianto.

Inoltre a oggi questo tipo d’impianto resta fra i più economici nei costi di realizzazione. Nel 2015 le normative hanno dato una svolta importante a questa tipologia di apparecchi, cioè le caldaie a gas tradizionali non possono più essere installate perché semplicemente non possono più essere costruite dai produttori. Oggi le caldaie a gas in commercio se non trattasi di residuo di magazzino sono solo del tipo a condensazione.

Questa tipologia di apparecchi oltre ad avere emissioni inquinanti inferiori riduce i consumi di circa un 20% in meno rispetto le antecedenti.
Le caldaie a gas per ora rimangono le più utilizzate per costi di gestione abbastanza contenuti, ingombri ridotti, silenziosità di funzionamento, praticità nell’utilizzo, basso impatto ambientale. Per ottimizzare al meglio il risparmio è di fondamentale importanza scegliere il fornitore adatto alle tue esigenze e imparare al meglio a leggere la bolletta del gas.

Purtroppo la rete di distribuzione del metano raggiunge solo una parte del nostro territorio e quindi se si abita in una zona non metanizzata la caldaia a gas non è più conveniente perché se alimentate a GPL, il combustibile più caro sul mercato, i costi di gestione diventano circa il doppio del metano e quindi non sono per niente convenienti.
Il gasolio costa leggermente meno del GPL ma è comunque molto caro. Quindi se si ha una abitazione non isolata con un impianto a radiatori è consigliato un impianto a biomassa (pellet o legna) mentre se si possiede una casa di ultima generazione, cioè ben coibentata e con impianti a bassa temperatura (impianti a pavimento o radiatori a piastra temperatura massima 50°C), si può pensare a una pompa di calore i cui costi di gestione sono simili a quelli del metano.

Riguardo le caldaie a gas noi come già indicato utilizziamo Viessmann, Vaillant, Junkers, Weishaupt oltre a occuparci dell’installazione completa nei suoi particolari; siamo centro assistenza tecnica al fine
di garantire un servizio tempistico a 360°.